Medicina Generale


Vai ai contenuti

Menu principale:


Storia

"Arte più misera, arte più rotta,
non c'è del medico che va in condotta..."
(Arnaldo Fusinato - medico e poeta)


La storia della Medicina Generale inizia in Italia con la la leggengaria figura del Medico Condotto. L'istituto della Condotta Medica sorge dapprima nel Granducato di Toscana e nel Lombardo Veneto, e solo intorno al 1865, dopo l'unificazione del Regno d'Italia, viene esteso a tutto il paese. In ogni comune, così, a poco a poco, compare la figura del Medico Condotto. Oltre a fare da Ufficiale Sanitario, questo medico ha anche il compito di curare coloro che non possono permettersi di pagare medici privati. Con pochi mezzi, ma con un grande spirito di abnegazione, così, “il Dottore” incomincia la sua lotta quotidiana contro i tanti problemi della gente.
Nel 1883 viene istituita la Cassa Nazionale di Assicurazione contro gli infortuni sul lavoro. E' il primo intervento dello stato per la tutela dei lavoratori. Ma l'iscrizione è volontaria ed è a totale carico dell'assicurato, per cui sono pochi coloro che aderiscono all'iniziativa...
(in fase di stesura)



"Il medico di campagna"
(Eugene Smith - particolare)

Home Page | ECG in Med. Gen. | La visita medica | Uso del doppler | La diagnosi | La terapia | Laboratorio | Es. strumentali | Problemi vari | Storia | Link siti amici | Note sull'Autore | XXXXXX | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu