Flutter e fibrillazione atriale - MEDICINA GENERALE

Vai ai contenuti

Flutter e fibrillazione atriale

ECG IN MED. GENER.
Qualora un segnapassi atriale scarichi con una frequenza molto alta (tra i 250 e i 350 impulsi al minuto), ma solo un impulso ogni due o più riesce a passare il nodo atrio-ventricolare e a far contrarre i ventricoli, avremo un flutter atriale con conduzione atrio-ventricolare variabile. (2:1, 3:1, 4:1, ecc.).

Quando vi è un'attività caotica e le onde P sono sostituite da fascicolazioni disordinate dovute a scariche provenienti da vari punti del miocardio atriale, siamo di fronte a una fibrillazione atriale.


Torna ai contenuti